INCONTRO PUBBLICO martedi 27 settembre ore 17:00 presso il centro socio
educativo riabilitativo "Montepacini" ctr. Misericordia - Fermo.


L'ATTIVITA' FORMATIVA NELL'AGRICOLTURA SOCIALE

presentazione del Master Universitario di I livello; IMPRESE E RETI DI AGRICOLTURA SOCIALE

 

Con la Legge del 18 agosto 2015 n. 141 si è arrivati ad una definizione normativa dell'Agricoltura Sociale.

Anche se siamo entrati in una fase dove le problematiche sociali sono in continua evoluzione, e di conseguenza anche le possibili risposte ad esse , le tipologie di attività contemplate dalla legge sono molto vaste e scaturiscono da un lungo preventivo confronto con il mondo dell'Agricoltura Sociale (terzo settore, associazioni agricoltori, università etc). L'Agricoltura Sociale, quale attività svolta in ambito rurale utilizzando le risorse materiali e immateriali dell'agricoltura, in base alla Legge 141 può riassumersi nei seguenti punti: -inclusione lavorativa di persone con disabilità e svantaggio -servizi formativi e servizi volti a migliorare la qualità della vita delle comunità locali -servizi di affiancamento a terapie riabilitative -attività per la diffusione dell'educazione ambientale, alimentare e di conoscenza del territorio. Le tematiche che investe l'Agricoltura Sociale, così come pure i settori di attività, sono molteplici. Le più riuscite pratiche italiane rendono evidente la necessità di operare in rete in quanto l'Agricoltura Sociale non può ridursi alla sola diversificazione dell'attività agricola aziendale. 

L'esigenza di operare in rete comporta il coinvolgimento di numerosi soggetti con competenze e linguaggi diversi. Per superare le difficoltà nella proposizione e nella realizzazione di progettualità nelle quali si rende necessaria la partecipazione di figure che operano in ambiti di attività tra loro distanti, occorre che ogni partner del progetto abbia la capacità di ascolto degli altri. L'attività formativa per gli operatori dell'Agricoltura Sociale, quindi, oltre che apportare nuove conoscenze alle singole figure (agricoltori, agronomi, operatori del settore sociale e sanitario, amministratori pubblici, cooperatori etc) per all'allargamento del loro campo di azione in questo tipo di attività, dovrebbe svilupparsi anche attraverso la conoscenza dell'attività e delle problematiche dei propri partner. Questa è la condizione per costruire una base comune di saperi e di linguaggi condivisi, indispensabile per ideare e realizzare progetti insieme. A seguito di queste considerazioni si è sviluppata l'offerta formativa del Dipartimento D3A dell'UNIVPM di Ancona rivolto ad una gamma di laureati molto vasta proprio in considerazione del fatto che chi opera in Agricoltura Sociale si colloca in numerosi ambiti lavorativi (agricoli, ammministrativi e del terzo settore).

Condividere un percorso formativo sull'Agricoltura Sociale con una pluralità di laureati provenienti da altri ambiti culturali costuituisce, per i partecipanti, un'esperienza di ibridazione e di confronto sicuramente utile allorchè dovranno affrontare la costruzione di reti sul territorio. Il master, della durata di 1500 ore, prevede lezioni in aula, studio individuale e stage in contesti operanti in progetti di Agricoltura Sociale (aziende agricole, cooperative, servizi sociali o socio-sanitari, enti pubblici etc). Ia possibilità di sbocchi professionali, per i laureati che aprono il loro bagaglio culturale verso questa innovazione, appare rafforzata alla luce del crescente interesse per la materia sia a livello europeo che nazionale e regionale, e i possibili contesti lavorativi spaziano, a seconda della provenienza formativa, dalle imprese agricole o del terzo settore, alla consulenza, alle amministrazioni e ai servizi pubblici.

La giornata di incontro tra mondo universitario, cooperativo e territorio, oltre che permettere la presentazione del Master , sarà l'occasione per allargare la conoscenza dell'esperienza di Montepacini, e per confrontarsi su tali tematiche assieme alla COOSS Marche Area Formazione.

PROGRAMMA DELL'INCONTRO

ore 17,00 APERTURA LAVORI - SALUTI

Sindaco di Fermo avv. Paolo Calcinaro

Vittorio Cugnigni - Presidente associazione “Fattoria Sociale delle Ragazze e dei Ragazzi di Montepacini”;

PRESENTAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE E DELLA SUA ATTIVITA';

Adriano Spoletini - Direttore della Cooperativa “La Talea”;

PRESENTAZIONE DELL'ESPERIENZA DI AGRICOLTURA SOCIALE DELLA TALEA

Nunzio Isidoro- Direttore D3A UNIVPM - Ancona

PRESENTAZIONE MASTER UNIVERSITARIO I LIVELLO: IMPRESE E RETI DI AGRICOLTURA SOCIALE;

Diego Mancinelli- Responsabile Formazione COOSS Marche

L'ATTIVITA FORMATIVA NELLA COOPERATIVA COOSS MARCHE

ore 18,30 INTERVENTI DEL PUBBLICO

ore 19,00 CHIUSURA LAVORI

Vi aspettiamo numerosi.  

IL PRESIDENTE DELL'ASSOCIAZIONE   

Vittorio Cugnigni